venerdì 22 aprile 2016

Lolita Lempicka - Lolita Lempicka













Conosciuto come antagonista di Angel di Thierry Mugler, Lolita Lempicka è invece morbido e dolce, femminile e cremoso.
Appena spruzzato si sente la frutta fresca estiva, la liquirizia e l'anice, sono un insieme gioioso e bambino. Poi arrivano i fiori, violetta e iris, senza la malinconia che a volte hanno, forse li aiutano la mandorla e l'eliotropio, amari ma solari e la vaniglia.
Con una capriola il profumo cambia ed ecco la pralina. E' un cioccolatino ripieno, come quelli che fanno a Bruges, sensuale, godurioso, raffinato, edonista. Si fonde sulla pelle e si mischia con i fiori, la frutta e le erbe.
Lolita Lempicka è un profumo buonissimo, ha dato il via a una serie di profumi gourmand cioccolatosi, ma rimane inimitabile, ha una personalità nascosta, forte e raffinata, mai stucchevole. Sofisticato, sorride sornione come il gatto di Alice nel Paese delle Meraviglie, consapevole della sua eccellenza.  



Lolita Lempicka (Lolita Lempicka) - 1997 - Floreale Fruttato Gourmand  (Annick Menardo)
Liquirizia, Anice, Violetta, Edera, Mandorla, Iris, Vaniglia, Eliotropio, Fava Tonka, Amarena, Ciliegia, Praline, Vetiver, Muschio, Patchouli, Benzoino




martedì 19 aprile 2016

Coconut Passion - Victoria's Secret


Ho già spiegato qui come sono venuta a conoscenza di questa acqua per il corpo. Dove lavoro ho l'occasione di sentire i profumi delle donne e a volte sono così buoni e perfetti su alcune, che mi complimento con loro. Spesso mi regalano l'informazione segreta di che profumo indossano, e io che sono una curiosa, poi tengo in mente l'informazione e al primo vagabondaggio per profumerie li testo.
Coconut Passion si declina meglio nella Body Mist, quelle composizioni leggere che si possono spruzzare sulla pelle del corpo dopo la doccia, abbondantemente, senza paura di oltrepassare il limite di sopportazione di alcune altrui narici. Si deposita come una nuvola sulla pelle, sui capelli e sui vestiti, sui quali giorni dopo si può percepirne ancora la fragranza. Nonostante sia una body mist, ha la persistenza e il sillage di un' eau de parfum.
E' dolce, solare, un misto di gelato alla vaniglia e cocco, senza avere la componente dolciastra e stucchevole che entrambi questi ingredienti possono far emergere in alcune combinazioni.
La sua composizione invece è raffinata e cremosa, in Coconut Passion la vaniglia e il cocco si armonizzano lattiginosamente e creano una scia morbida, che mi ricorda molto Vanille et Coco di E. Coudray, un olio per il corpo che ho usato tempo fa.
Ne ha la morbidezza, ma più stemperata e portabile, si presta alla layerizzazione con altri profumi gourmand o orientali, creando un tappeto soffice in cui le note dell'altro profumo cadono senza far rumore.
Indossato da solo, è appagante, e risveglia il senso del gusto tanto da far dire agli altri "come sai di buono, ti mangerei!"

Coconut Passion (Victoria's Secret) - 2014 - Floreale Gourmand (-)
Vaniglia, Cocco, Mughetto, Camomilla, Aloe Vera

lunedì 18 aprile 2016

Angel - Victoria's Secret


Ero già andata a fare un giro da Victoria's Secret, per sentire un profumo in particolare, Tease, e l'avevo trovato sgradevole. Di corsa avevo annusato gli altri e mi sembravano un po' tutti uguali, già sentiti, non originali.
Poi dove lavoro, una sera, sono uscite quattro signore che profumavano magnificamente (ogni tanto capita di sentire profumi mai sentiti) e ho fatto loro un complimento. Subito una di queste, tira fuori un' acqua di profumo "Coconut Passion" di Victoria's Secret, e mi dice che si sono spruzzate tutte e quattro con questa.
Qualche giorno dopo, mi ritrovo a gironzolare nei paraggi di Victoria's Secret e decido di dare una second try.
Individuo immediatamente Coconut Passion, che è tralaltro in promozione e comincio a riannusare tutti i profumi, compreso Tease, che trovo di nuovo stucchevole e non mio.
Mi aiuta una commessa molto carina e preparata, paziente nel seguirmi e nel giocare con me ad individuare le note olfattive. Di nuovo scarto sistematicamente ogni profumo perché poco originale, finché arrivo ad uno degli ultimi.
Ha ali bianche che spuntano dal flacone, ce n'è anche uno con le ali dorate e uno con le ali nere.
Io a volte sono una sistematica, li annuso tutti e proseguo per finire oltre quello con le ali bianche, che ha acceso una scintilla in me. Me lo sono spruzzato sulla pelle e continuo ad annusarlo.

E' particolare Angel, sa di frutta fresca, estiva, aspretta e croccante come una susina, frizzante, mette allegria e pepe. Per un fugace momento mi sembra di sentire anche della menta, come un' ala.
Giro per il negozio con addosso questo profumo e annuso anche tutte le altre acque profumate per il corpo, di cui Coconut Passion fa parte, perchè è un body mist. Intanto mi godo la scia di Angel, sia sulla pelle che sulla stoffa. E' davvero particolare.

Dopo qualche minuto subentra un bouquet di fiori, fresco e odoroso di primavera inoltrata.
Fiori sbarazzini, da primo amore. E' circa dopo venti minuti di primavera briosa che si avverte un cambiamento, annunciata da una nota piccante ma a suo modo leggera, ariosa, arriva l'ambra, dona profondità senza essere pesante, è come un'ambra elettrica. Una leggera nota di muschio, il giusto secco per ancorare alla pelle questo profumo fatto d'aria e di cielo, e poi una traccia di oud, non medicinale, non denso, ma come una resina secca che si attiva con il calore dell'aria quando si annusa vicinissimo alla pelle.
Il giorno dopo, annuso dove l'ho spruzzato e si percepisce ancora la sua traccia. Delicata come un petalo trasparente, ma decifrabile. Un battito d'ali.







Angel (Victoria's Secret) - 2011 - Floreale Fruttato  (-)
Prugna Frizzante, Violetta Vellutata, Gardenia, Ambra, Pepe Rosa, Muschio, Oud, Agarwood

venerdì 8 aprile 2016

Nuit - Zara




Ho trovato questo profumo, in uno dei miei vagabondaggi sniffatorii.
Non avevo mai guardato i profumi di Zara, ma tempo fa mi era capitato di testare quelli da uomo con un amico e li avevo trovati interessanti, così mi sono diretta, un altro giorno, da sola, a testare quelli da donna.
Sono tanti. La scrematura è durata un paio d'ore. Provo i profumi per linea, riordino lo scaffale, elimino le mouillettes di quelli che so già non sono il mio genere e riannuso dopo un po' quelli che al primo sniffo sembravano carini. L'eliminazione procede, fino ad arrivare a quattro.
E' ora di provarli sulla pelle. Libero quattro aree distanti, spruzzo e annuso dopo un po' e poi dopo 10 minuti e dopo una ventina. E' così che si sono autoeliminati due dei quattro.
Sono rimasti Joyful Tuberose, di cui ho scritto qui. Un profumo non solito per me, ma che mi ha attratto con la sua dolce freschezza, e Nuit.
Nuit di Zara è un eau de parfum, a differenza di tutti gli altri che sono eau de toilette.

E' un piccolo gioiello di luce ed ombra.
Denso e pastoso, profondo.
Luminoso e dolce salato come una giornata di sole sulla spiaggia. Odora di cocco fresco e sabbia.

Appena spruzzato forma sulla pelle una bolla profumata dalla quale scaturisce in sequenza una fiorita carnosità di petali e sabbia. Si sente l'odore di sale, ma senza la parte ozonota dei profumi marini.
C'è una nota amarognola, carnea, che dona profondità, e improvviso arriva l'odore di latte, di burro di iris e di acqua di cocco. Di pelle calda notturna dopo una giornata di sole e di spiaggia.
Dopo ore è ancora li, tenace e aggrappato con tutta la sua forza.
Indefinibile e misterioso.



Nuit (Zara) - 2013 - Orientale Legnoso  (-)
Bergamotto, Fragola, Legno di Rosa, Vaniglia, Ambra, Iris, 



giovedì 7 aprile 2016

Joyful Tuberose - Zara






Il primo impatto è quello della dolcezza, fiori e frutti lievemente stropicciati per farne uscire il succo. Poi arriva il pompelmo, un piccolo grande sole giallo amaro e frizzante. In sostegno una nota di legno, che dona una ancoraggio fumoso alle note fresche e dolci. Si amalgamano burrose, lievi eppure di carattere, come il sorriso solare di una persona che conosce anche la malinconia ma ha deciso di non abbandonarcisi. Il profumo si affievolisce, diventa aderente alla pelle e li rimane, meno che sulla stoffa, per poche ore.
E' un profumo remissivo e dolce. Non invade, si nasconde.
Alla fine è come se odorasse di latte, pompelmo e pepe bianco. Sottile e delicato, fresco, frizzante eppure pungente. Se ci si avvicina e ci si riempie per bene le narici, il calore della pelle e il profumo arrivano fino al centro della fronte, irradiando da lì un piccolo sole.


Joyful Tuberose (Zara) - 2016 - Floreale Fruttato  (-)
Mirtillo, Pompelmo, Limone, Arancia, Mela, Cedro, Gardenia, Muschio, Legno di Sandalo, Cumarina, Vaniglia