lunedì 24 aprile 2017

Laboratorio Olfattivo

















Ho scoperto le fragranze di Laboratorio Olfattivo per caso, e me ne sono innamorata.
Il primo amore è stato Kashnoir, un profumo opulento, morbido e caldo. Ne ho parlato qui.
Il secondo, a contrasto per la sua sofficità, è stato Daimiris, di cui ho scritto qui.

Nel frattempo ho avuto modo di annusare delle provette, che le gentili commesse mi hanno fornito, a volte scegliere è difficilissimo...

Queste sono le altre fragranze che più mi sono piaciute e le sensazioni scaturite annusandole. A volte rimango stupefatta di come una composizione olfattiva richiami immagini simili in persone diverse. Questa è la prova che l'olfatto è un senso atavico a cui sono legati ricordi collettivi. Le descrizioni che seguono sono state scritte di getto, annusando di impatto senza leggere suggestioni ed ingredienti.

Alambar parte come un cuscino di seta caldo, odora di pelle di donna cosparsa di talco la sera prima, che si sveglia morbida e bianca, tiepida di sonno. A tratti si percepisce la nota del cacao amaro, che si stacca dalla miscela conturbante formata dalle altre fragranze. E' il profumo della polvere di cacao, appena si apre la scatola e ne sale l'effluvio mischiato alla polvere finissima e volatile. E come la polvere, aleggia un poco nell'aria e poi si posa, così si riunisce alla composizione.
Annusandolo da vicino, scaldandolo con il respiro, si mischia con l'odore della mia pelle e diventa tutto mio.

Alambar (Laboratorio Olfattivo) - 2009 - Orientale (Enrico Buccella)
Bergamotto, Cacao, Ambra, Cannella, Vaniglia



Alkemi è una esplosione di sapore prima ancora che di note olfattive. Lo senti sulla lingua come un rhum invecchiato e reso sfaccettato dal tempo. La nota alcolica aromatica e calda persiste e si fonde, donando una leggera spigolosità all'insieme di note avvolgenti e morbide che costituiscono il corpo del profumo. Si percepiscono i legni caldi ma non secchi, i balsami degli incensi e delle resine. Un cuore caldo che pulsa sotto la pelle.

Alkemi (Laboratorio Olfattivo) - 2009 - Orientale Legnoso (Marie Duchene)
Ylang-ylang, Ambra, Incenso d'Arabia, Patchouli dell'Indonesia, Mirra, Cedro dell'Atlante, Bois de Cachemire, Vaniglia ambrata, Legno di Sandalo



Cozumel mi ricorda una statuetta elefantina in legno di sandalo intagliato, che mio padre mi portò di ritorno da un viaggio in India. Ne toccavo gli intarsi e il calore delle mani operava la magia, dal legno scaturiva un profumo meraviglioso che sapeva di luoghi lontani e desiderati. 

Cozumel (Laboratorio Olfattivo) - 2009 - Aromatico Fougere (Marie Duchene)
Bergamotto, Basilico del Vietnam, Salvia Sclarea, Canapa Indiana, Tabacco Biondo, Ambra, Sandalo, Legno di Cedro, Incenso, Fava Tonka


Décou-Vert è la frizzantezza della buccia di arancia appena incisa, è la verde freschezza acquatica dell'erba appena tagliata, è il bosco in cui trovi un albero secolare carico di fiori carnosi così densi da gravare sui rami, è il raggio di sole che filtra tra il fogliame fitto. E poi uno spazio segreto inondato di sole, erba tenera e fiori chiari su cui camminare a piedi nudi.   

Décou-Vert (Laboratorio Olfattivo) - 2012 - Floreale Verde (David Maruitte)
Mughetto, Foglie Verdi, Lillà, Gelsomino, Magnolia, Muschi, Legni Chiari, Polline di Magnolia


Patchouliful parte deciso e dritto alla meta. Come una freccia scagliata verso l'obbiettivo fende l'aria e diventa aria essa stessa, così il patchouli di Patchouliful è aereo e trasparente. Un esercizio difficilissimo per un componente solitamente così terreno ed oscuro. Per chi del patchouli adora l'aromaticità e resinosità, ma detesta l'odore chiuso e muffoso, questo è il profumo perfetto. Ha la motricità di una carrozza trainata da cavalli al galoppo, all'interno una dama vestita di seta nera, i cui capelli sono intrisi di profumi esotici e conturbanti. Alone di mistero e movimento.  

Patchouliful (Laboratorio Olfattivo) - 2014 - Legnoso Floreale Muschiato (Cécile Zarokian)
Bergamotto, Essenza di Cannella, Essenza di Chiodi di Garofano, Essenza di Patchouli, Fiore di Frangipane, Assoluta di Iris, Essenza di Cisto, Essenza di Cedro, Muschi

E poi c'è Nirmal, il mio prossimo amore, ed Esvedra, un concentrato di vetiver e coriandolo e muschio bianco, secco e aspro come un uomo taciturno, Noblige, di cui ricordo solo che su di me ha virato in un profumo che non rende giustizia ne alla creazione ne alla mia pelle, Rosamunda, una rosa magnetica, speziata e pungente, con un sentore di chiodo di garofano ferroso e antico e Salina le cui note troppo aeree e ozonate non mi appartengono, sa di mare e di sale, un picco pungente come di erbe mediterranee arse dal sole e stropicciate tra mani ruvide, canfora, e pelle calda e secca di uomo di mare.

Nel 2016 sono uscite altre tre fragranze, le prime due fanno parte di un progetto chiamato Laboratorio in Fiore mentre Nerotic è un profumo a sé, misterioso e inconsueto.

Nun è un grande fiore bianco che offre, come una coppa, frutti succosi e dolci dai suoi enormi petali carnosi. Li porge all'assaggio e ne rimane intriso. E' luce nel buio, caldo come solo alcuni fiori notturni sanno essere. 

Nun (Laboratorio Olfattivo/Laboratorio in Fiore) - 2016 - Floreale Legnoso (Luca Maffei)
Bergamotto, Limone, Pera, Neroli, Loto Bianco, Gelsomino, Ylang-ylang, Legni Chiari, Ambra, Muschio

MyLO è come un altalena, sali e senti il profumo dei fiori che aleggia nell'aria appena sotto i rami dell'albero, scendi e senti l'odore della terra sui cui strisciano appena le punte dei piedi, giri la testa di lato e annusi l'odore ferroso della catena, risali e percepisci l'odore di bucato appena steso sul filo poco lontano che veleggia nell'aria, riscendi e senti il profumo dei capelli puliti sulla faccia. I vestiti che svolazzano scomposti che sanno dei sassi bianchi, grani di pepe, scaglie di pigna e aghi di pino che hai nelle tasche. E anche di quella conchiglia che hai trovato sulla sabbia passeggiando poco prima. Ti fermi. Odore di granelli di sabbia intrappolati nei sandali, e della crema che la mamma di ti ha messo per non farti scottare dal sole. 

MyLO (Laboratorio Olfattivo/Laboratorio in Fiore) - 2016 - Floreale Agrumato (Luca Maffei)
Bergamotto, Limone, Mandarino Giallo, Pepe Rosa, Giglio Bianco, Gelsomino, Iris, Rosa, Benzoino, Vaniglia, Ambra Bianca, Muschio

Nerotic ha un impatto iniziale medicinale, come quando annusi l'olio essenziale di vaniglia aspettandoti il profumo di budino e invece c'è questo misto denso di medicina vischiosa e amara. E' solo l'inizio, presto si arrotonda e diventa odore di legno lisciato dal passaggio di centinaia di mani nel tempo, oscurità e silenzio. Luce che filtra tra gli intarsi plumbei di vetrate colorate. Improvvisamente una fiamma audace, calda e secca che sa di legno resinoso, maturato vicino alla sabbia. Denso e trasparente. Piombo e silicio. Duro come legno fossile, carezzevole come un maglione di alpaca. 

Nerotic (Laboratorio Olfattivo) - 2016 - Legnoso Aromatico (Cécile Zarokian)
Bergamotto, Pompelmo, Frutti Rossi, Geranio, Coriandolo, Zafferano, Note Legnose, Ambra, Sandalo, Cuoio, Fumo


Nessun commento: